L’esame di Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) è un esame diagnostico che valuta la densità minerale ossea di una zona campione, ossia di un’area ben delimitata dello scheletro.

È un esame che sfrutta una minima dose di raggi X (notevolmente inferiore a una radiografia convenzionale) che permette di indagare zone come, ad esempio, la colonna vertebrale e il femore prossimale.

Uno strumento diagnostico importantissimo per individuare l’insorgere dell’osteoporosi e stimare il rischio di fratture valutando la risposta terapeutica.

Per una MOC non è necessario alcun tipo di preparazione e la durata dell’esame è di circa 10-15 minuti. L’unica controindicazione riguarda lo stato di gravidanza.

aDoc ha in dotazione il MOC FDX Visionary-A DXA Scanner, uno strumento di ultima generazione che permette un esame puntuale e completo del paziente.

FDX VISIONARY-A DXA SCANNER permette ai professionisti aDoc di:
    • Diagnosticare osteoporosi sulla base dell’esame di tutte le pertinenti regioni
    • Valutare il rischio di fratture impiegando strumenti automatici (FRAX, un algoritmo che consente di valutare il rischio di fratture nei pazienti) e strumenti morfometrici, che aiutano a valutare il rischio di fratture usando parametri morfologici quali angoli e distanze
    • Analizzare in modo digitale le vertebre (DVA) per la valutazione laterale delle fratture
    • Valutare la composizione corporea (per il controllo del peso): % ossea, % massa magra, % massa grassa e comparare l’età ossea
    • Valutare il modulo ortopedico per femore, ginocchio, ginocchio laterale, nonché gomito, spalla, avambraccio, piede, mano

aDoc